Catégories
développement personnel

Charte de bien-être avec soi-même.

Dans cet article je partage avec vous la Charte de bien-être avec soi-même du psychologue Jacques Salomé, tirée de son œuvre Le courage d’être soi (1999).

Je trouve que les 12 points que Salomé liste dans sa charte synthétisent un vrai travail de développement personnel : nous positionner de manière bienveillante, cohérente et respectueuse vis-à-vis de nous mêmes et des autres ; communiquer de manière directe, transparente et non violente ; prendre nos décisions et assumer nos choix, tout en acceptant que l’environnement et les autres agissent sur nous.

Catégories
hypnose italiano

Esercizio di auto-ipnosi con testo per quarantena Covid 19.

In un periodo come quello attuale che ci vede da giorni o settimane costretti in spazi limitati, privati della libertà di spostamento, alienati in una quotidianità talvolta difficile da accettare e, infine, bombardati da informazioni divulgate senza ritegno né rispetto per la salute psichica ed emozionale della popolazione, è molto frequente cadere nell’automatismo mentale che ci porta a restringere ancora di più la nostra immaginazione positiva.

Per chi ha già avuto modo di lavorare con me, in ufficio o da lontano, il concetto di immaginazione positiva risulterà familiare. Si tratta di una tecnica semplicissima di focalizzazione mentale e sensoriale su immagini capaci di generare effetti positivi, a livello psichico e fisico.
Il presupposto di fondo è che qualunque pensiero, ricordo, immagine o informazione che intratteniamo, più o meno consciamente, ha il suo risvolto sul nostro umore e, alla lunga, sul nostro stato di salute.
Ogni giorno lasciamo che una lunga serie di pensieri triti e ritriti, da cui non nasce nulla di buono, ci accalappi e imprigioni in un vortice di sensazioni negative.
Alle persone che mi dicono “in realtà l’ipnosi non è che effetto placebo”, rispondo “sì, è vero, ed è lo stesso identico effetto placebo che è stato capace di generare in lei i problemi per cui ora si presenta da me! Se un immagine ricorrente negativa ha avuto il potere di generare talmente tanta sofferenza, perché non innescare un’immagine positiva che possa avere l’effetto placebo opposto?”.

A questo riguardo e tenuto conto della situazione complessa che stiamo vivendo, vorrei proporvi in questo mio articolo un breve e semplice esercizio di auto-ipnosi.

Questo esercizio ha come obiettivo di contrapporsi alla restrizione della nostra immaginazione positiva, ampliando il nostro spazio-coscienza e riconnettendoci a sensazioni ed emozioni capaci di trasportarci aldilà dello sterile scenario che oggi limita la nostra sensibilità.
Come per tutti gli esercizi di auto-ipnosi e le sessioni di ipnosi indotta dall’esterno, non è richiesta alcuna esperienza né preparazione.